Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Le ultime news - BILANCIO DI UN ANNO

Domenica 1 Gennaio 2017 - Non ci sono ancora commenti

BILANCIO DI UN ANNO

 

Sul finire del 2015 il nucleo fondante Lupa prese corpo dall'incontro della vecchia Fiamma Lecce e la Pallacanestro Lecce già militante in serie D. Un anno e più è dunque passato, oltre che una metà circa del torneo regionale attuale.

Durante questi 15 mesi circa di attività i ritmi di organizzazione societaria sono stati pressocchè frenetici nei primi mesi per assestarsi su valori di "mediamente stressanti" per gli ultimi periodi.

Sono state subito svolte le attività di Cambio di Organigramma, Cambio di Denominazione Sociale, fino a ridosso dei Tesseramenti per il nuovo anno sportivo.

L'organigramma Lupa si è evoluto molto rapidamente. Alcuni buoni amici imprenditori hanno, bontà loro, risposto ben positivamente da subito e i loro innesti in società sono stati rapidi, Nico Renna, Roberto Abbrescia, Filippo Di Cillo e Giampiero Perniola costituiscono al momento un successo per il lavoro dei dirigenti che arricchiscono il tessuto sociale Lupa di persone che curano in modo determinante l'immagine presso il mondo degli sponsor, tutti necessari quando si vuol percorrere una buona salita con possibilità di successo. Questa lettera di presentazione è per noi molto importante per affrontare il futuro con un briciolo di serenità.

Si forma inoltre uno staff medico di ottima impronta con la presenza di Pina Buja, Dario Pini e Patrick Silva che si mettono al lavoro già da Luglio per preparare al meglio la nuova stagione giallorossa, la premiére.

Sul fornte Media Paolo Conte diviene il responsabile dell'informazione, con al fianco Laura Delle Rose e Giulia Natale.

L'obbiettivo futuro è continuare a migliorare, non vincere a tutti i costi. La squadra salirà di categoria quando sarà capace di farlo e quando facendolo troverà alle spalle un sodalizio che avrà nelle corde il campionato che si va a fare.

Dunque, chiriamoci bene. Non siamo alla ricerca spasmodica del salto di categoria, ma alla ricerca costante del miglioramento, il quale traguardo è sempre possibile.

A quanti pensano che due sconfitte ci abbiano segnati, rispondiamo in primis che perdere sul campo è sempre possibile nello sport, ma soprattutto che siamo volti alla giusta evoluzione delle impostazioni iniziali perchè portino frutti e stabilità societaria, primo traguardo da ottenere se si nutrono ambizioni di qualsiasi genere su campionati diversi dai regionali.

Vogliamo poi essere più attenti all'evoluzione dei nostri giovani, argomento al quale non pochi incontri direttivi sono stati dedicati.

Con grande attenzione deve essere guardata la fucina di talenti senza vagheggiare di numeri importanti di iscritti quando gli impianti per far allenare i ragazzi scarseggiano e non sono al top della qualità. E questo è un punto tanto saliente quanto limitante. Il vecchio tensostatico del Coni è divenuto inadeguato alle necessità delle leve giovanili e d'inverno è un suicidio di freddo allenarsi così come d'estate è una sauna costante che porta allo sfinimento.

Quando sognamo Lecce nei tornei Nazionali non  possiamo dimenticare questi fattori altamente limitanti.

Non posso tirar fuori talenti nascenti se si allenano in strutture inadeguate e affollatissime due volte a settimana, tante quante sono le volte che si fa educazione fisica a scuola.

L'allenamento per la crescita adeguata di un cestista il quale lo voglia davvero fare è minimo di due ore, ma giornaliere.

Tutte queste difficoltà saranno superabili se gli organi di governo cittadino presposti a gestire se ne interessano; a me sembra che l'attenzione non sia proprio al massimo. Tutto è migliorabile, cercheremo anche in questo importante segmento di attività di crescere.

Un primo anno importante e positivo, a patto che anche Voi restiate con noi.

 

Ad majora e Forza Lupa per un 2017 che ci veda protagonisti.

Angelo Perniola