Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Le ultime news - Questa Lupa non conosce sconfitta. Altamura battuta 69-65

Martedì 13 Novembre 2018 - Non ci sono ancora commenti

Questa Lupa non conosce sconfitta. Altamura battuta 69-65

Una Lupa dai due volti ha messo in ghiaccio un’altra vittoria che pesa come un macigno. La sesta per la precisione. Dopo i successi maturati contro Taranto, Ceglie, Monteroni, Ostuni e Mola di Bari, ieri sera i giallorossi si sono imposti contro Altamura col punteggio di 69-65. Nonostante l’assenza forzata di Matteo Malaventura, gli uomini di coach Di Salvatore hanno regalato l’ennesima gioia ai propri tifosi tra le mura del PalaVentura. Nei primi due quarti i salentini hanno subito l’irruenza e la prestanza atletica di Altamura. I viaggianti hanno condotto la partita sino alla pausa lunga, dimostrando un’ottima solidità difensiva e una buona organizzazione di gioco in fase di costruzione. Nel terzo periodo è arrivata la scossa. Con 7 punti da recuperare sul tabellone luminoso, i salentini si sono resi protagonisti di una rimonta costruita sui valori della tenacia e dello spirito di gruppo. I canestri di Durini e di Mocavero  hanno permesso ai locali di effettuare il sorpasso chiudendo il terzo quarto sul 57-56. Nei minuti iniziali del quarto periodo la Lupa ha pagato lo sforzo prodotto concedendo centimetri e campo all’avversario. Un momento di appannamento costato il controsorpasso di Altamura, ma spezzato dalla verve realizzativa di Nolli, autore di due bombe da tre (4 totali in gara) messe in fila nella fase topica del match. Negli scampoli di partita i padroni di casa sono stati bravi a tenere botta agli assalti di Altamura con la complicità di una fase difensiva reattiva. Oltre aui guizzi di Nolli e alla forza del gruppo, gli straordinari del Mocavero-Vranjkovic e l’ennesima prestazione da leader di Salamina (top scorer con 18 punti) hanno consentito alla Lupa di mantenere l’imbattibilità, in attesa del prossimo match in quel di Ruvo. “Sapevamo che Altamura fosse una squadra molto tosta – spiega coach Di Salvatore-. La loro classifica è bugiarda ed è una squadra che vorrei evitare ai playoff per la loro grande fisicità. Noi abbiamo pagato l’assenza di Malaventura. Nelle rotazioni siamo stati a corto di uomini rispetto agli avversari, e Mocavero e Vranjkovic hanno dovuto portare avanti la carretta per tutta la partita. Siamo stati bravi a rimanere concentrati portando a casa una vittoria di capitale importanza contro un avversario in salute. Sono contento della prestazione di Nolli, ma più in generale di tutta la squadra”.

GLS PALLACANESTRO LUPA LECCE – PASTA LORI ALTAMURA: 69-65

Lupa Lecce: Salamina 18, Mocavero 6, Nolli 12, Vranjkovic 15, Durini 10, Colucci, Quaranta, Rizzato, Malaventura. All. Di Salvatore

Altamura: Casareale, Radovic 3, Coretti, Castoro 15, De Bartolo 2, Vignola 5, Rey 12, Trevisan 8, Barozzi 11, Spampinato 9. All, Cotrufo.

Arbitri: Matteo Rodi di Brindisi e Angelo Lenoci di Massafra

UFFICIO STAMPA

Paolo Conte