Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Le ultime news - LA LUPA TORNA IL CAPO BRANCO DEL CAMPIONATO.

Lunedì 18 Febbraio 2019 - Non ci sono ancora commenti

LA LUPA TORNA IL CAPO BRANCO DEL CAMPIONATO.

 

Seconda vittoria consecutiva e vetta solitaria della classifica. La Lupa Lecce di coach Sandro Di Salvatore è tornata negli spogliatoi tra gli applausi del proprio pubblico dopo la vittoria ottenuta ai danni di Ruvo col punteggio di 77-61. Dopo un primo quarto equilibrato, i giallorossi hanno piazzato il break del secondo periodo andando a +8 alla pausa lunga. Nel terzo periodo i locali hanno subito la reazione veemente dei viaggianti che, con Laquintana e Bagdonavocius hanno raggiunto i padroni di casa sul 54 pari, prima della penetrazione di Brajkovic che restituito il vantaggio , seppur minimo, alla banda Di Salvatore. Nell’ultimo quarto si è scatenato dalla linea dei tre punti Lorenzo Nolli, autore di 3 bombe su altrettanti tiri che ha fatto esplodere di gioia il PalaVentura. Ottime le prestazioni di Malaventura che ha messo referto 15 punti e di Vranjkovič, Durini e Brajkovic, autori di 17 punti a testa. La sconfitta di Monopoli sul parquet di Castellaneta ha permesso ai giallorossi di tornare al comando della classifica del campionato di Serie C Gold. “Abbiamo giocato una tra le migliori partite della stagione e sono soddisfatto dell’apporto dato in questa gara da ogni singolo giocatore - spiega coach Di Salvatore -. Le sconfitte di Ceglie contro Altamura e di Monopoli contro Castellaneta hanno dimostrato ancora una volta l’imprevedibilità e l’equilibrio di questo torneo. Adesso ci prepareremo alla difficile trasferta di Vieste, che per noi sarà come un’altra finale”.

Tabellini:

Lupa Lecce 77 Ruvo 61

(22-19/20-14/14-21/21-7)

Lupa Lecce: Rizzato, Nolli 9, Vranjkovic 17, Durini 17, Mocavero 2, Colucci, Marinelli, Brajkovic 17, Malaventura 15.

Ruvo: Laquintana 28, Jovic 4, Di Salvia 4, Bagdonavocius 16, Luzza 9, Mascoli, Marchetti, Ippedico, De Leo, Eremita ne.

Arbitri: Luigi Mitrugno ed Eros Marseglia, entrambi di Mesagne