Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Le ultime news - La Lupa Lecce cambia volto ma non il risultato. Assi Brindisi asfaltata 87-49

Lunedì 13 Febbraio 2017 - Non ci sono ancora commenti

La Lupa Lecce cambia volto ma non il risultato. Assi Brindisi asfaltata 87-49

Più che una gara è sembrata una sgambata. La Lupa Lecce ha passeggiato sull’Assi Brindisi vincendo per 87-49. Ieri pomeriggio i padroni di casa si sono imposti contro la formazione adriatica dinanzi al pubblico del PalaVentura. Dopo lo scivolone interno a beneficio dell’Invicta, Mocavero e soci hanno inanellato la sesta vittoria consecutiva che lascia ben sperare in vista dell’infuocata seconda fase. Un risultato rotondo che avrebbe potuto disegnare contorni ancor più calcati se solo la squadra avesse deciso di giocare col piede sull’acceleratore per tutti i 40 minuti. I giallorossi hanno preferito inserire il pilota automatico gestendo risorse ed energie nervose, ma onorando la partita fino al suono dell’ultima sirena. Ancora orfana di Antonio Caloia, la Lupa è scesa in campo con il quintetto formato da Sirena, Mocavero, Colella, Assentato e Ferilli. Nei primi minuti si sono registrati una serie di errori dall’arco, ma col passare del tempo i locali sono andati in vantaggio con le penetrazioni di Sirena e l’ottima verve realizzativa di capitan Mocavero. Chiuso il primo quarto sul 16-12, nel secondo periodo sono migliorate le percentuali dal campo con le triple a bersaglio di Colella e il polso caldissimo di Longo (miglior realizzatore del match con 17 punti) che ha fissato il risultato sul 40-26 che ha mandato tutti negli spogliatoi. Nella ripresa coach Pagliula (che ha sostituito con grande personalità Tonino Bray) ha fatto girare uomini e gambe di tutto il roster a disposizione. Tra gli under si è evidenziata l’ottima prestazione di Zezza, uomo del presente e soprattutto del futuro dell’organico talentuoso allestito dal presidente Angelo Perniola. L’Assi ha giocato con grande impegno anche nel terzo quarto, ma il gap con la Lupa si è rivelato incolmabile. Pagliula si è addirittura preso il lusso di mettere a sedere i big Sirena e Mocavero affidando le sorti di una gara mai in discussone a chi ha giocato meno. Anche nel quarto periodo lo spartito non è cambiato. Tutti a referto e tutti al centro del parquet a fine partita per l’urlo di squadra che fatto calare il sipario sull’ottava giornata di ritorno del Campionato Regionale di Serie D Maschile Girone B.

 
PALL. LUPA LECCE 87

ASSI BRINDISI        49

Pall. Lupa Lecce:
Pinto 1
Colella 11(2t)
Laudisa 6
Zezza 5
Ferilli 8
Sirena 15
Assentato 8
Longo 17 (1t)
Mocavero 10
Passante 6
All. Pagliula

Assi Brindisi:
Avallone 10
Di Paola 2
Piliego C. 5 (1t)
Piliego A. 5 (1t)
Lacandela 6 (2t)
Roma 11 (1t)
Agresta
Dell'anno
Guadalupi 8
Calò 2
All. Sarli



 

 

 

 

 

 

Parziali:
16-12
24-14
23-10
24-13

Arbitri:
Perrone F. di Taranto
Pocognoni S. di Leporano