Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Le ultime news - BILANCIO DI UN ANNO

Sabato 14 Aprile 2018 - Non ci sono ancora commenti

BILANCIO DI UN ANNO

 

Arrivò la tanto attesa e sospirata C e ci abbiamo messo il naso proprio nell'anno di trapasso da Silver a Gold.

E' vero, ipotencando un traguardo importante come una riforma di sistema che si adegua alle regioni più grandi e pone le basi per la salita diretta; ma proprio questo ha reso i partecipanti notevolmente agguerriti, forniti sul campo di tecnica e/o di agonismo sovrabbondante.

Dal canto nostro ci abbiamo messo anche l'impensabile per complicarci la vita. Dubbi, angosce, insicurezze e malfiducia sono stati segnali importanti per dirigenti, atleti e tecnici.

Dovremo molto riflettere sull'inesperienza dimostata a molti livelli e, quest'anno come primo anno, giustificata; ma da ora in poi si deve cambiare registro.

Abbiamo speso moltissimo per ricavare pochissimo. Errore irripetibile perchè le finanze finiscono.

Abbiamo esonerato due tecnici in corso d'anno. Ma questo non lo farò succedere più io stesso.

Abbiamo rischiato di retrocedere con campioni come Malaventura e Mocavero. Se questo fosse accaduto, memento per i dirigenti, io avrei rassegnato le mie doverose dimissioni nelle mani del consiglio direttivo che mi ha eletto ma avrei preteso egual misura per tutti.

Ci sono però note positive.

Ci siamo preso la briga di castigare le prime in classifica nel girone di andata, come Monopoli, Altamura, Francavilla.

Abbiamo inanellato tre prestazioni splendide che ci hanno evitato la gogna dei playout.

E, dulcis in fundo, abbiamo centrato l'obbiettivo prefissato, quella salvezza fuori dalle finali che agognavamo a bocce ferme prima dell'inizio. Ma a che prezzo!

Ora arriva il momento della costruzione ex-novo. Dalle basi.

Nascerà inevitabilmente la figura del Team Manager (che tutte le squadre hanno) che cura i rapporti società-atleti e lo spogliatoio.

Tutti gli atleti dovranno venire a provare sotto i miei occhi e quelli dallo staff tecnico e saranno sottoposti ad accurati accertamenti medici prima del contratto, come si sarebbe già dovuto fare da tempo. Non si deve e non si può sbagliare sugli atleti. Penalizziamo la società che dissipa finanze inutilmente e gli atleti che sono mortificati nella loro stessa essenza.

In altre parole, dobbiamo mettere in atto tutte quelle crescite nessarie alla presa di coscienza del nostro status. Altrimenti non serve essere saliti.

I confermati saranno chiamati su indicazione del tecnico 2018-2019, il quale, vi assicuro, sarà all'altezza.

Buone nuove dalle giovanili, che stanno giustamente ancora giocando e che hanno invece deliziosamente mantenuto le promesse fatte e delle quali parlerò dettagliatamente a tornei finiti.

Vi prometto che quest'altro anno ci divertiremo adeguatamente, almeno per ripagare tutto il fiele che ho ingoiato nell'attesa lunghissima della fine.

 

Ad majora !! Forza Lupa !!

 

Angelo Perniola.