Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Le ultime news - Lupa Lecce – Invicta Brindisi atto secondo. Si accendono i riflettori al PalaVentura 

Mercoledì 14 Dicembre 2016 - Non ci sono ancora commenti

Lupa Lecce – Invicta Brindisi atto secondo. Si accendono i riflettori al PalaVentura 

Il secondo atto della sfida tra Lupa Lecce e Invicta Brindisi andrà di scena domenica 18 dicembre nel consueto teatro dei giallorossi: quel Palaventura che è stato sino ad oggi scenario di tante vittorie che ha permesso al team di Tonino Bray di viaggiare a ritmo spedito verso la vetta della classifica del Girone B  del Campionato Regionale Maschile di Serie D. Dopo la larga vittoria di sabato scorso nel derby contro La Scuola di Basket Lecce, la squadra presieduta da Angelo Perniola si appresta ad affrontare gli jonici con l’obiettivo di centrare la decima vittoria stagionale, nell’ambito della seconda gara di ritorno della regular season. All’andata i leccesi si imposero a Brindisi  col punteggio di 52-81 manifestando superiorità sia in termini di gioco espresso che di personalità. Ma ogni partita  una storia a parte. Adesso servirà confermarsi per continuare a dare la caccia al primo posto della classifica, distante 2 lunghezze, occupato da S. Rita Taranto che sarà impegnato in casa contro Ciaurri Mesagne. Invicta proviene dalla sconfitta casalinga maturata nell’ultimo turno a beneficio di Monopoli. Una mazzata che spronerà i brindisini a gettare il cuore oltre l’ostacolo nella domenica del riscatto. La Lupa partirà con i soliti favori del pronostico dinanzi al pubblico caloroso del PalaVentura. I progressi di alcuni singoli e le migliorie espresse nella fluidità del gioco, sono certamente i passi in avanti mossi da una squadra che nelle ultime uscite ha dovuto fare a meno delle prestazioni di  capitan Mocavero, autentico baluardo dentro e fuori dal parquet che col suo carisma ha trascinato la squadra finchè non si è infortunato. Nelle ultime gare le qualità tecniche e i centimetri dell’esperto centro si sono fatte sentire, ma la crescita generale della squadra ottimamente guidata da coach Bray, ha consentito alla Lupa di supplire alla pesante assenza del leader giallorosso.