Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Le ultime news - LA LUPA LECCE SBAGLIA AL TIRO, IL CEGLIE NO: CAPOLISTA VINCENTE AL PALAVENTURA

Lunedì 26 Febbraio 2018 - Non ci sono ancora commenti

LA LUPA LECCE SBAGLIA AL TIRO, IL CEGLIE NO: CAPOLISTA VINCENTE AL PALAVENTURA

Era quasi preventivabile: vincere contro la capolista nel momento più buio della stagione della Lupa Lecce era impresa assai ardua per Mocavero e soci. Eppure la squadra di coach Rizzato non ha sfigurato a cospetto di Ceglie, squadra che comanda il campionato di Serie C Silver nonostante una partita in meno nel calendario. La partita svoltasi ieri sera al PalaVentura è finita sul punteggio di 69-77 a margine di un match viziato dalle percentuali bassissime dei padroni di casa. L’approccio dei locali è stato buono: nei primi minuti i canestri di Mocavero, Sirena e Caloia hanno permesso il primo break della partita, ma nella seconda parte del primo quarto Ceglie ha iniziato a carburare con le realizzazioni di Martignago, Greco, Rotundo, Pacifico e Bosnjak chiudendo il parziale sul 16-28. Gli ospiti continuano ad andare a referto con regolarità anche nel secondo periodo, ma la Lupa accorcia sensibilmente il gap sul tabellone luminoso arrivando alla pausa lunga sul punteggio di 36-47. La gara è ancora aperta, ma nella ripresa i messapici mettono in banca il risultato con la prestazioni super di Greco, autore di 23 punti complessivi. I giallorossi continuano a sbagliare tiri comodi dalla linea dei tre punti con Malaventura e Colella, consentendo a Ceglie di chiudere il terzo quarto a +18. Nel quarto periodo i primi della classe gestiscono il risultato, anche se nei minuti finali la Lupa ha una reazione d’orgoglio con un generoso Sirena (22 punti), che rende il passivo meno pesante per i lupi. “Siamo riusciti a risalire sino al -7 a pochi minuti dalla fine. Purtroppo in questo sport bisogna metterla dentro – tuona Rizzato a fine gara -. Se sbagliamo tanti tiri comodi diventa difficile portare a casa la vittoria. Al di là della forza dell’avversario che è indiscutibile, con percentuali così basse in Serie C non vinci contro nessun avversario. In difesa abbiamo fatto il possibile contro tre lunghi molto forti fisicamente. Dobbiamo andare avanti e preparare la prossima gara di Manfredonia cercando di fare tesoro degli errori commessi”. 


LUPA LECCE 69 – CEGLIE 77


Parziali: 16-28 – 36-47 – 45-63
Lupa Lecce: Mocavero 21, Sirena 22, Malaventura 2, Caloia 7, Ferilli 2, Paiano, Zezza 3, Quaranta 2, Colella, Lasorte 10, Rizzato.
All. Rizzato.
Ceglie: Greco 23, Rotundo 2, Bosnjak 9, Gentile, Pacifico 12, Martignago 8, Dusels 13, Pandolfi 3, Argentiero, Curri 2, Verardi. All. Djukic.


Arbitri: Balice di Molfetta e Procacci di Corato.