Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Le ultime news - E’ UNA LUPA D’ASSALTO! OSTUNI CONQUISTATA

Lunedì 19 Marzo 2018 - Non ci sono ancora commenti

E’ UNA LUPA D’ASSALTO! OSTUNI CONQUISTATA

A questa Lupa Lecce l’abito da trasferta calza a pennello. Dopo la vittoria di Manfredonia è arrivato il successo consecutivo in quel di Ostuni, a cospetto di un avversario più forte sulla carta. Ieri sera i ragazzi di coach Rizzato hanno trionfato sul parquet ostunese col punteggio di 73-79, nell’ambito della 12^ giornata di ritorno della regular season del campionato di Serie C Silver. Una vittoria di capitale importanza per i giallorossi, che stanno provando ad evitare i play out per salvare una stagione difficile e molto tribolata. Decima vittoria, 20 punti in classifica e rinnovato entusiasmo per la truppa capitanata da Mocavero. Vieste permettendo, alla Lupa potrebbero bastare altri 4 punti nelle ultime 3 gare per eludere il treno degli spareggi salvezza. Ad Ostuni si è potuto ammirare la miglior versione di Matteo Malaventura. L’ex Fortitudo ha trascinato la squadra con 28 punti, coadiuvati dai 20 messi a referto dal sempre verde Stefano Sirena. Una coppia che ha scoppiato la difesa di Ostuni con il contributo prezioso di Lasorte, Ferilli, Passante e Quaranta. Anche Paiano e Mocavero si sono battuti come leoni sotto le plance dando fisicità e grande sostanza a tutta la squadra. Nei primi due quarti i salentini si sono resi protagonisti di una prova maiuscola mettendo alle corde i padroni di casa. Soprattutto nel primo periodo, i giallorossi hanno attaccato la spina della gara aggredendo l’avversario in ambedue le fasi di gioco. E il 18-27 della fine dei primi dieci minuti è stato il manifesto del perfetto approccio alla gara da parte dei leccesi. I lupi hanno messo la museruola a Laquintana e Kasongo volando alla pausa lunga sul 33-43 mantenendo ritmi alti e grande intensità di gioco. La coralità e lo spirito di sacrificio sono state le armi che hanno permesso alla Lupa di tenere a bada una tra le formazioni più forti del campionato anche nella ripresa. Ostuni ha provato con la forza della disperazione a recuperare lo svantaggio, ma la Lupa è rimasta sul pezzo respingendo gli assalti dei locali sino al suono dell’ultima sirena. “Abbiamo giocato di squadra ottenendo una vittoria fondamentale per questo rush di campionato – spiega coach Antonio Rizzato -. Adesso ci attende un’altra trasferta ostica a Martina Franca e dobbiamo restare concentrati. Non vogliamo fare calcoli. Daremo il massimo nelle tre gare rimanenti di questa regular season e poi tireremo una linea. Il gruppo adesso è compatto e remiamo tutti dalla stessa parte per raggiungere la salvezza”.


Ostuni 73 – Lupa Lecce 79


Parziali: 18-27, 33-43, 57-67


Ostuni: Laquintana 14, Vignali 14, Cafarella, Caloia 13, Baraschi 6, Semeraro, Masciulli 2, Petraroli, Kasongo 21, Di Salvatore 2, Bagordo 1, Giannotte. All. Romano
Lupa Lecce: Malaventura 28, Quaranta, Paiano 8, Zezza, Rizzato, Sirena 20, Lasorte 4, Mocavero 14, Passante, Ferilli 3. All. Rizzato.


Arbitri: Gianluca Balice (Molfetta) e Mario Stanzione (Molfetta).