Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Le ultime news - OSTUNI INDIGESTA  PER QUESTA  LUPA. I GIALLOROSSI CEDONO IL PASSO PER 76-64

Lunedì 28 Ottobre 2019 - Non ci sono ancora commenti

OSTUNI INDIGESTA  PER QUESTA  LUPA. I GIALLOROSSI CEDONO IL PASSO PER 76-64

Secondo stop di fila per la Lupa Lecce di coach Sandro Di Salvatore. Dopo Vieste i giallorossi sono incappati in un’altra sconfitta in occasione della quarta giornata di campionato di Serie C Gold. Questa volta il carnefice dei salentini ha preso le sembianze di Ostuni che, sul loro parquet, questa sera si è imposta per 76-64 grazie alle ottime performance di Kadzevicius e Tessitore. I 25 punti messi a referto da Sinisa Cvetanovic non sono bastati per portare a casa una vittoria che avrebbe cancellato lo scivolone casalingo di domenica scorsa. Gli ostunesi sono partiti in quinta vincendo il primo quarto con 6 punti di vantaggio. Nel secondo periodo i giallorossi hanno risalito la china portandosi a -1 dai padroni di casa alla pausa lunga. Partita in perfetto equilibrio e tutto da rifare, ma nella ripresa i locali sono saliti in cattedra piazzando il break che ha tagliato le gambe ai giallorossi. Nell’ultimo quarto Ostuni ha amministrato il vantaggio costringendo i salentini a restare ancorati a quota 4 punti in classifica. “Perdere non piace a nessuno e siamo consapevoli di avere affrontato la squadra più forte del campionato - spiega coach Di Salvatore -. Però, nonostante la sconfitta, sul piano delle idee di gioco ho visto la squadra in crescita rispetto alle precedenti uscite. Salamina sta riprendendo la condizione partita dopo partita e stiamo ricostruendo un’identità di squadra. Adesso dobbiamo assolutamente vincere in casa contro Mola. Per noi sarà già una finale”.

Tabellino:

Cestistica Ostuni 76 Lupa Lecce 64

(20-14/14-19/23-14/19-17)

Ostuni: Kadzevicius 18, Tessitore 16, Leo 10, Latella 11, Alunderis 9, Scarponi 10, Caloia 2, Mazzarese, Petraroli, Giannotte.

Lupa Lecce: Cvetanovic 25, Petraitis 15, Salamina 3, Mocavero 6, Marinelli 7, Durini 4, M. Di Salvatore 4, Zezza, Calasso, Gatta.

Arbitri: Farina Valaori di Brindisi e Marseglia di Mesagne.