Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Le ultime news - DOPPIO TEST AMICHEVOLE TRA LUPA LECCE E CEGLIE IN ARCHIVIO 

Giovedì 7 Settembre 2017 - 2 commenti

DOPPIO TEST AMICHEVOLE TRA LUPA LECCE E CEGLIE IN ARCHIVIO 

Si chiude con un passivo di due sconfitte il doppio test amichevole tra la Lupa Lecce e la Nuova Pallacanestro Ceglie. Dopo il primo confronto in terra brindisina terminato con tre punti di vantaggio per i locali, lunedì scorso i ragazzi di coach Bray hanno ceduto il passo agli avversari per 78-80 tra le mura amiche del PalaVentura. Risultato a parte, le prime sgambate della stagione 2017/18 hanno consentito ai giallorossi di avvicinarsi al ritmo gara in vista dell’esordio in Serie C Silver in programma il 24 settembre a Ruvo per la prima giornata di campionato. Bray ha messo minuti nelle gambe a tutti gli elementi del roster per testarne la condizione atletica e valutarne le componenti legate all’amalgama e ai meccanismi di gioco. Paiano, La Sorte, Ferilli e Quaranta si stanno integrando in un gruppo solido che si riflette nell’esperienza di Mocavero. Nonostante l’assenza del capitano a Ceglie e quella di Paiano a Lecce, la Lupa ha perso il duplice match per scarti minimi a margine di due partite tirate e molto equilibrate. L’impressione a caldo dagli spalti è stata abbastanza chiara: se la Lupa Lecce avesse avuto a disposizione il doppio lungo Mocavero-Paiano sui parquet di ambedue i palazzetti, probabilmente il risultato sul tabellone luminoso sarebbe stato un altro. Ma di questi tempi il risultato conta poco, semmai quel che vale è la prestazione, la condizione generale e le lacune da individuare e da colmare attraverso il lavoro giornaliero della squadra. La partita di lunedì scorso è stata caratterizzata da alti e bassi, momenti tipici del periodo che affronta ogni squadra nella fase pre-campionato. Nel primo quarto i leccesi sono partiti col piglio giusto indo indovinando l’approccio alla gara. Il 28-14 della fine del primo periodo è stata la conseguenza naturale di una buona fase difensiva coadiuvata da una serie di attacchi incisivi. Nel secondi dieci minuti si è assistito invece alla reazione degli ospiti, abili ad alzare le percentuali al tiro e riducendo lo svantaggio a -4 con il 41-37 della fine del secondo quarto. Ecco allora che sale in cattedra il fattore terzo quarto della Lupa: i giallorossi tornano a +11 sugli ospiti, ma all’uscita di Mocavero il Ceglie torna a ruggire sotto le plance accorciando sino al 60-65 che manda tutti al quarto periodo. L’ultimo atto della gara è molto combattuto. Le maglie si stringono e i giocatori lottano su ogni pallone. La gara continua a vivere di fiammate da una parte all’altra del parquet sino al break del sorpasso cegliese che costringe Bray al time out. Negli scampoli di partita Mocavero mette a segno due liberi, ma Caloia sbaglia sotto pressione il tiro nel pitturato del possibile 80 pari che consegna il secondo successo consecutivo ai cegliesi.