Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Le ultime news - Il risveglio della Lupa. Primo allenamento archiviato in attesa della presentazione ufficiale in piazza Libertini

Mercoledì 22 Agosto 2018 - Non ci sono ancora commenti

Il risveglio della Lupa. Primo allenamento archiviato in attesa della presentazione ufficiale in piazza Libertini

È partita ufficialmente ieri pomeriggio la stagione agonistica 2018/19 della Lupa Lecce. I giallorossi hanno sostenuto la prima seduta di allenamento al PalaVentura agli ordini di coach Di Salvatore, sotto la lente d’ingrandimento del presidente Perniola e di buona parte della dirigenza. Ad eccezione di Jure Brajkovic – neo acquisto che si aggregherà alla squadra in data odierna – tutto il roster si è riunito alle 17.30 per svolgere un lavoro di risveglio muscolare con l’obiettivo di smaltire le tossine accumulate durante il periodo di inattività. La prima parte della sessione si è dipanata con l’ausilio del preparatore Patrick Silva, che ha riattivato i muscoli dei giocatori facendo eseguire una serie di esercitazioni. Successivamente la squadra ha lavorato con la palla, sino alla partitella finale conclusasi intorno alle 20. Al termine dell’allenamento, i giocatori hanno ritirato le divise da gioco con i numeri di maglia e l’outfit griffato Lupa. E intanto c’è grande attesa per la presentazione ufficiale della Lupa Lecce, in programma la sera del 24 agosto in piazza Libertini insieme al Lecce Calcio ed in occasione del “Premio alle Eccellenze”. “L’amministrazione locale ha compreso che l’investimento su questa squadra è stato notevole e siamo contenti di presentarci alla città insieme alla squadra di calcio del Lecce in concomitanza della festa patronale – spiega il presidente Angelo Perniola -. Speriamo sia una grande festa. Il campionato? Sarà molto duro e competitivo”.

Il direttore sportivo Tonino Fiorentino ha esternato il suo pensiero in merito al campionato che attenderà i giallorossi: “Sarà un torneo molto difficile perché oltre a noi ci sono organici ben attrezzati come Ruvo, Ostuni, Castellaneta, Monopoli e Ceglie. La squadra è stata rinforzata in tutti i reparti e siamo pronti ad affrontare quest’annata con grande spirito”. Alle parole del Ds Fiorentino si sono aggiunte le dichiarazioni di coach Di Salvatore: “Al di là degli aspetti tecnici del roster, per me la cosa più importante è il gruppo. Perchè senza un gruppo coeso e compatto non esistono vittorie. Siamo molto competitivi ma ci sono diverse squadre che puntano in alto esattamente come noi. Formazioni forti ed esperte che battaglieranno con noi sino alla fine. L’obiettivo minimo è il raggiungimento dei playoff e andare avanti il più possibile, ma non ci poniamo limiti perché abbiamo le basi per competere con chiunque”.

UFFICIO STAMPA 

Paolo Conte